mercoledì 27 agosto 2008

A settembre in tutte le edicole- Avana Killing di Gordiano Lupi

Fonte: Thriller Magazine
Avana Killing per Gordiano Lupi

Uscirà a settembre il terzo numero della collana di thriller da edicola delle edizioni Sered. Ne parliamo con l'autore, che torna ancora una volta nelle torride atmosfere cubane
A Cuba ci sono due mondi che si sfiorano: i turisti che ostentano i loro dollari e la popolazione che sopravvive con fatica e dignità. In mezzo, un variopinto brulichio di attività illecite. In questa terra di confine agisce un feroce killer che non sceglie le sue vittime: le lascia scegliere dal demone che c’è in lui: un killer inedito nella letteratura thriller, un demone-giustiziere. Suo avversario un ispettore di polizia che non si sente all’altezza del compito, non ha né la preparazione né la cattiveria per risolvere l’enigma. Un giallo originale che si tinge di noir. Teatro della vicenda è la Cuba di oggi, in cui convivono aspirazioni di modernità e il culto di una strana religione che mescola santi e demoni nei suoi riti di magia nera; una storia che comincia in sordina e assume via via un ritmo sempre più serrato e incalzante. Questo è Avana Killing, nuovo romanzo con cui Gordiano Lupi mescola ancora una volta il sapore del thriller e del sovrannaturale alle atmosfere dell'amata Cuba. Poliedrico autore e responsabile delle edizioni "Il Foglio Letterario", ha pubblicato tra l'altro il volume Serial killer italiani (libri/1747). Dopo Cacciatore di ombre di Marcus Savarese e Mistero fiammingo di Cecilia Salander, il romanzo di Lupi è il terzo di questa nuova collana nazionalpopolare di thriller delle edizioni Sered, distribuita direttamente in edicola.
Gordiano Lupi, Avana KillingSered, 2008Fiction n. 3, Collana thriller e avventura€ 5,90

sabato 23 agosto 2008

Emozioni d'inchiostro- Susanna Furlan

Emozioni d'inchiostro - Susanna Furlan
Il Filo
978-88-567-0254-5
Prezzo: € 12.00 Numero pagine: 62


Susanna Furlan, autrice della silloge Emozioni d’inchiostro, raccoglie in queste pagine, come in un album dei ricordi, le immagini che hanno accompagnato, e che accompagnano, il suo vissuto. Si tratta di momenti, attimi che, attraverso l’inchiostro appunto, lei sottrae al lento lavorio del tempo. Colpisce anzitutto la semplicità di questa versificazione, e una sorta di candore, e di amore per la vita, che attraversa tutto il racconto, che rende questa lettura un viaggio dolce attraverso la consapevolezza che è il presente a risarcire la vita di ognuno. L’oggi è garanzia dell’esserci, sembra ripetere l’autrice, al di là del timore di perdersi, di soffrire, di dover confrontarsi con un destino, per sua natura, imperscrutabile. L’emozione dunque, che muove l’ispirazione di Susanna Furlan, è tutta racchiusa in istanti, in piccoli gesti, in sguardi appena percettibili, in carezze, è tutta racchiusa nel mistero che avvolge la vita e il desiderio di raccontarla. È il “non sapere” (soprattutto il segreto della vita) a spiegare la curiosità di questa autrice, che pure si interroga sul senso dell’esistenza senza tuttavia pretendere risposte, risposte che talvolta, come lei stessa scrive, “non fanno domande”, non hanno quindi bisogno di altro se non della sospensione enigmatica (e irresistibile) dei sentimenti.
(dalla prefazione)


Susanna Furlan è nata a Padova nel 1967. Ha partecipato a vari concorsi di poesia. Emozioni d’inchiostro è la sua prima pubblicazione.